PORTI - ANCI Toscana

PORTI

(0 Voti)

Il progetto strategico PORTI è finanziato nell’ambito dell’asse I del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Marittimo Italia – Francia e trae la sua origine dalla constatazione che le città portuali presenti all’interno del Programma siano afflitte dal medesimo problema ovvero dalla mancata integrazione, sia urbana che economica, tra l’entroterra ed il fronte città-porto.

Nell’ottica di trasformare questa criticità in un’opportunità di sviluppo economico, PORTI persegue l’obiettivo – tramite un’Azione di Sistema, capofilata da ANCI Toscana - di migliorare l’interfaccia porto-città e l’integrazione dei porti con i territori circostanti, attraverso la realizzazione da parte delle città portuali di un programma istituzionale diretto all’individuazione e alla sperimentazione di strategie e politiche di sviluppo urbano di successo, con particolare riferimento all’integrazione fra il porto e la città sotto il profilo infrastrutturale e funzionale.

A fianco dell’Azione di Sistema PORTI prevede due sottoprogetti:

Sottoprogetto A: il cui obiettivo si sostanzia nel perseguimento di uno sviluppo equilibrato tra le città portuali dell’arco tirrenico e il loro porto attraverso una valorizzazione degli spazi di connessione;
Sottoprogetto B: il cui obiettivo si sostanzia nella creazione di un sistema integrato di azioni di marketing territoriale e di comunicazione teso a valorizzare le risorse culturali e le offerte di prodotto/servizio locale, in modo creare un impatto positivo sulle politiche di accoglienza e garantire al territorio un differenziale competitivo a livello internazionale.
L’implementazione delle attività progettuali garantirà:

la condivisione a livello istituzionale e degli stakeholder di politiche urbane delle città portuali con particolare riferimento alle strategie di integrazione fra porto/città/territorio di riferimento e alle strategie di integrazione delle città portuali dell’area transfrontaliera;
la realizzazione di un piano strategico transfrontaliero delle città portuali dell’Alto Tirreno e relativa diffusione di modelli e pratiche collegate allo sviluppo urbano delle città portuali e all’integrazione fra la città e il porto e viceversa con riferimento a programmazione territoriale, processi di sviluppo socio economico;
la crescita e la diversificazione delle competenze degli amministratori locali, regionali oltre che delle strutture tecnico amministrative in materia di governo del territorio, modelli di gestione dei servizi locali collegati all’interazione città porto, e sviluppo economico;
un incremento della disponibilità di informazioni relative a iniziative, attività e servizi dalle città portuali e dall’intero territorio transfrontaliero finalizzato a favorire il lavoro in rete delle istituzioni sulle tematiche chiave della rigenerazione urbana, della competitività e dell’attrazione degli investimenti;
la realizzazione di infrastrutture destinate a migliorare l’integrazione città – porto tramite la riqualificazione e la messa in sicurezza dei collegamenti tra la città e il porto;
la realizzazione di operazioni destinate a migliorare l’accoglienza, i servizi e i trasporti ai passeggeri;
il miglioramento dell’attrattività turistica del sistema città-porto-territorio di riferimento attraverso la valorizzazione e la promozione delle risorse naturali, economiche e culturali identitarie del luogo;
il miglioramento dei servizi di accoglienza ai turisti e dell’accessibilità dei servizi della zona portuale e fronte porto attraverso un sistema integrato di informazione/valorizzazione dell’offerta territoriale città-porto nell’area transfrontaliera;
il miglioramento della competitività delle attività economiche collegabili alla presenza di turisti;
il miglioramento dei livelli di integrazione fra le iniziative e le attività di valorizzazione delle risorse naturali, economiche e culturali identitarie del luogo rivolte ai cittadini e quelle rivolte a turisti.
Per la realizzazione delle attività di progetto e il raggiungimento dei suoi obiettivi PORTI si avvale di un partenariato d’eccellenza così strutturato, per aree geografiche:

Corsica: Collectivité Territoriale de Corse (Capofila), Municipalité de Bastia, Municipalité de Ajaccio, Municipalité de Propriano, Municipalité de Bonifacio, Conseil Général de la Corse-du-Sud, Conseil Général de la Haute-Corse;
Liguria: Regione Liguria, Comune di Genova, ANCI Liguria, Provincia di La Spezia, Comune di La Spezia, Comune di Savona, Provincia di Genova;
Sardegna: Regione Sardegna, Provincia di Sassari, Provincia di Cagliari, Comune di Cagliari, ANCI Sardegna, Autorità Portuale di Cagliari;
Toscana: Regione Toscana, ANCI Toscana, Provincia di Livorno, Provincia di Massa Carrara, Comune di Livorno.
Il progetto PORTI ha un budget di € 5.388.583,00 di cui € 4.041.437,25 di contributo FESR e una durata di 36 mesi a partire dal gennaio 2013.

Contatti

    • TEL +39 055 2477490
    • FAX +39 055 2260538
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Mappa del sito
    • Viale Giovine Italia 17 50122 FI
    • Sede legale/operativa Viale Giovine Italia 17
    • Sede operativa Via Giovanni Pascoli 8 - Pisa